MCI – ISTITUTO POLACCO

MCI – ISTITUTO POLACCO

15, 16, 17, 18, 20, 21, 22/06/2015Istituto Polacco di Roma, Via Vittoria Colonna 1

Festival della Cultura Polacca a Roma CORSO POLONIA – “Intorno a JERZY GROTOWSKI”

 ……………………………………………………….

15/06/2015, ore 18Istituto Polacco di Roma, Via Vittoria Colonna 1

250 ANNI DI TEATRO PUBBLICO IN POLONIA / Omaggio a Jerzy Grotowski

In programma: presentazione del secondo volume dell’edizione italiana degli scritti di Jerzy Grotowski “Testi 1965-1969. Il teatro povero” (Ed. La Casa Usher, 2015) con la partecipazione di esperti italiani e polacchi: prof. Dariusz Kosinski, Carla Pollastrelli, Mario Biagini e Renata M. Molinari

Ingresso libero

  ……………………………………………………….

15/06/2015, ore 20Istituto Polacco di Roma, Via Vittoria Colonna 1

Inaugurazione della mostra POLVERE / APOCALYPSIS CUM FIGURIS nelle fotografie di MAURIZIO BUSCARINO

Un viaggio nell’“aura” di Jerzy Grotowski attraverso l’obiettivo di un grande fotografo di teatro, Maurizio Buscarino, che ha recuperato dal suo archivio gli scatti realizzati per le ultime recite di “Apocalypsis cum figuris” del 1979.

Ingresso libero

  ……………………………………………………….

16/06 e 17/06/2015, ore 21 (2 repliche) – Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman 1

TAGLIO CESAREO. PROVE SUL SUICIDIO – spettacolo del TEATRO ZAR di Wroclaw

Partendo dalle riflessioni filosofiche di Albert Camus e dal lavoro della scrittrice e attrice Aglaja Veteranyi, lo spettacolo “Taglio Cesareo. Prove sul suicidio” diretto da Jaroslaw Fret, pone la domanda sullo stato di necessità del suicidio, sulla forza del destino e della salvezza. Il titolo stesso dello spettacolo è nella sua essenza la metafora della necessità del suicidio e della condizione suicida.

Biglietto intero 18 €, ridotto under 35 e over 65 16 €, ridotto cral e convenzionati 14 €. Con invito dell’Istituto 10 €

  ……………………………………………………….

18/06/2015, ore 21 – Basilica Santa Maria in Cosmedin, Piazza della Bocca della Verità 18;

COLONNE – concerto del TEATRO ZAR di Wroclaw

Durante il concerto, che è parte del progetto più ampio “Armine, Sister”, i membri del Teatro ZAR insieme a Virginia e Aram Kerovpyan, fondatori del Centro Studi di Canto Liturgico Armeno e del gruppo AKN di Parigi, presentano i risultati del loro lavoro sperimentale, frutto di una “immersione” nel mondo della musica modale. Ospite speciale del concerto è un cantore di Istanbul: MuratIçlinalça. Il programma del concerto comprende canti tradizionali provenienti dai vari tipi di offici religiosi e della Santa Messa.

Ingresso libero

  ……………………………………………………….

20-22/06/2015, ore 21 (3 repliche) – Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman 1

ARMINE SISTER – spettacolo del TEATRO ZAR di Wroclaw

“Armine Sister! è uno spettacolo dedicato alla storia, alla cultura del popolo armeno e al dramma del suo genocidio. Come è possibile creare un monumento dalle canzoni? Come è possibile intendere il teatro come veicolo della memoria? Come si può parlare del genocidio armeno attraverso l’arte? Grazie ai cinque anni di collaborazione con Aram Kerovpyan – armeno nato ad Istanbul e conduttore del coro nella Cattedrale armena di Parigi – Teatro ZAR cerca di trasmettere il canto modale in una nuova forma di dramma musicale.

Biglietto intero 18 €, ridotto under 35 e over 65 16 €, ridotto cral e convenzionati 14 €. Con invito dell’Istituto 10 €

Per info: www.istitutopolacco.it