Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut

BIBLIOTECA HERTZIANA – MAX PLANCK INSTITUT

bibl hertz

INFORMAZIONI

Indirizzo/Address Via Gregoriana 28 00187 Roma

Telefono/Phone 0669 993 1

Direttore/Executive Director Prof. Dr. Sybille Ebert-Schifferer

Responsabile comunicazione/Public Relations Dr. Marieke von Bernstorff

Link www.biblhertz.it


 

La Bibliotheca Hertziana ha la sua sede a Roma e fa parte degli istituti della Società Max Planck Max-Planck-Gesellschaft (MPG) del settore delle scienze umanistiche e sociali. Nasce dalla fondazione voluta da Henriette Hertz (1846-1913) che ha messo a disposizione per la sede dell’istituto di ricerca il Palazzo Zuccari con la sua biblioteca e la sua fototeca, nelle immediate vicinanze della scalinata di Trinità dei Monti. Il desiderio della mecenate e donatrice fu quello di far nascere un centro che si dedicasse “alla ricerca dell’arte e della cultura dal Rinascimento in poi, con particolare attenzione a Roma quale fulcro della cultura europea” e che diventasse un luogo di incontro per studiosi provenienti da tutto il mondo.

Grazie alla eccellente biblioteca, alla fototeca e alla banca dati specializzata sulla pittura romana del Seicento, sui disegni di architettura dell’Epoca Moderna, ma anche per merito della accessibilità delle opere d’arte, e per la presenza delle Università e di molteplici istituzioni internazionali presenti a Roma, la Hertziana oggi è uno dei più rinomati istituti di ricerca al mondo per la storia dell’arte italiana, ed esaudisce così il desiderio originario della sua fondatrice. Uno degli obiettivi principali dell’Istituto è inoltre la promozione e la formazione delle giovani generazioni di studiosi.

…………………………………………………………………….

Based in Rome, the Bibliotheca Hertziana is one of the institutes in the humanities and social sciences section of the Max-Planck-Gesellschaft (MPG). The Bibliotheca Hertziana owes its existence to the generosity of Henriette Hertz (1846–1913), who provided the Palazzo Zuccari – complete with a well-stocked specialist library and an extensive photographic collection – as the seat of the research institute. Henriette Hertz wanted to create an institute that was dedicated to »the study of art and culture, from the Renaissance on up, especially in relation to Rome as the nucleus of European culture«, and that would serve as a meeting place for scholars from all over the world.

The institute’s excellent library, comprehensive photographic collection and outstanding, research-generated databases on Roman seventeenth-century painting and architectural drawings of the early modern era make the Hertziana one of the world’s most renowned research institutes for Italian and, more specifically, Roman history of art. In fulfilment of Henriette Hertz’s wish, the institute remains a top destination for art historians from all over the world. Central to the mission of the institute is the support and promotion of the next generation of art historians.